Ultrasuoni a massaggio

È una terapia strumentale che utilizza, a scopo curativo, vibrazioni acustiche non udibili ad alta frequenza prodotte da un generatore di vibrazioni elettriche. Il passaggio del fascio ultrasonico dalla testina ultrasuoni ai vari tessuti biologici è indolore e determina variazioni di pressione (cavitazione) che comportano, a seconda della modalità, del dosaggio e della durata dell’applicazione, effetti meccanici, termici, fisico-chimici ed antalgici.

Questi effetti provocano a livello tessutale un aumento della microcircolazione, della temperatura, una stimolazione chimica locale e una disgregazione dei legami cellulari delle strutture raggiunte. Il fascio di ultrasuoni a seconda della frequenza impostata può raggiungere profondità dai 2 cm fino a 5 cm.

Gli ultrasuoni a massaggio presentano controindicazioni?

  • Processi flogistici acuti
  • Neoplasie
  • Lesioni cutanee ed alterazioni della sensibilità
  • Gravidanza
  • Si sconsiglia l’uso in presenza di protesi metalliche e/o di protesi articolari, dato il loro maggior potere di assorbimento rispetto ai tessuti circostanti.

Per maggiori informazioni telefona al N. 02 91084497 oppure scrivi una mail a info@centrometica.it.

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH