Riabilitazione integrata della fibromialgia

Cos’è la fibromialgia?

La sindrome fibromialgica è una forma di dolore muscoloscheletrico diffuso e di affaticamento (astenia) che colpisce approssimativamente 1.5 – 2 milioni di Italiani.

Il termine fibromialgia significa dolore nei muscoli e nelle strutture connettivali fibrose (i legamenti e i tendini). Questa condizione viene definita “sindrome” poiché esistono segni e sintomi clinici che sono contemporaneamente presenti (un segno è ciò che il medico trova nella visita; un sintomo è ciò che il malato riferisce al dottore).

La fibromialgia spesso confonde poiché alcuni dei suoi sintomi possono essere riscontrati in altre condizioni cliniche. La fibromialgia interessa principalmente i muscoli e le loro inserzioni sulle ossa. Sebbene possa assomigliare ad una patologia articolare, non si tratta di artrite e non causa deformità delle strutture articolari. La fibromialgia è in effetti una forma di reumatismo extra-articolare o dei tessuti molli.

La sindrome fibromialgica manca di alterazioni di laboratorio. Negli ultimi 10 anni, tuttavia, la fibromialgia è stata meglio definita attraverso studi che hanno stabilito le linee guida per la diagnosi. Questi studi hanno dimostrato che certi sintomi, come il dolore muscoloscheletrico diffuso e la presenza di specifiche aree algogene alla digitopressione (tender points) sono presenti nei pazienti affetti da sindrome fibromialgica e non comunemente nelle persone sane o in pazienti affetti da altre patologie reumatiche dolorose.

Come si cura la fibromialgia?

Le opzioni terapeutiche per la fibromialgia comprendono:

  • farmaci che diminuiscono il dolore e migliorano la qualità del sonno,
  • programmi di esercizi di stiramento (stretching) muscolare e/o che migliorino il fitness cardiovascolare,
  • tecniche di rilassamento ed altre metodiche per ridurre la tensione muscolare,
  • programmi educativi per aiutare il paziente.

Metica, avvalendosi della collaborazione di diversi specialisti (reumatologo, psicologo, psichiatra, algologo, neurologo e fisioterapista) propone un approccio terapeutico multimodale del paziente fibromialgico che prevede:

  • educazione del paziente,
  • descrizione delle caratteristiche della malattia,
  • descrizione del programma terapeutico,
  • modificazioni delle abitudini di vita che potrebbero determinare e/o perpetuare la sintomatologia fibromialgica,
  • programmazione di un’attività fisica moderata ma continuativa,
  • supporto psicologico e/o psichiatrico, se necessario,
  • terapia farmacologica e/o riabilitativa di sviluppo.

Per maggiori informazioni telefona al N. 02 91084497 oppure scrivi una mail a info@centrometica.it

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH